Ricette secondi: lo sformato di piselli

Oggi impariamo una ricetta sostanziosa e nutriente, completa perché comprende sia carne che verdure. Preparatela finché ci sono i piselli freschi: il risultato sarà senz’altro migliore. E un altro piccolo accorgimento: ricordate che gli sformati sono buoni se fatti ‘riposare’ un po’, quindi pensateci per tempo!

Cosa vi occorre: 600 g di piselli sgranati, 3 uova, 40 g di burro, 1 tazza di besciamella, 50 g di prosciutto crudo, ½ cipolla, 30 g di parmigiano grattugiato, sale e pepe q.b.

Come si prepara: in una casseruola fate rosolare 25 g di burro con la cipolla. Quando sarà dorata aggiungete il prosciutto tritato e acqua sufficiente a far cuocere i piselli, che butterete dentro solo quando l’acqua sarà tiepida. Quando saranno cotti, passatene tre quarti al setaccio e rimettete il passato nel tegame con una noce di burro. Portate a bollore unendo la besciamella e mescolando, poi i piselli interi. Fate freddare e aggiungete il parmigiano, i tuorli d’uovo e gli albumi montati a neve. Mettete il composto in una teglia bucata al centro (quelle da ciambellone) precedentemente imburrata e infarinata e fate cuocere a bagnomaria per mezz’ora. Servite lo sformato caldo coperto con del sugo di carne.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail