Ricette cinema: gli involtini di Ossessione

La prima volta che gli sguardi di Giuseppe e Giovanna s’incrociano è lì, tra i fornelli, dove lei (Clara Calamai), moglie del proprietario di un punto di ristoro per viaggiatori, sta preparando un pranzo semplice e delizioso a base di involtini per i suoi avventori, tra cui lui, il vagabondo (Massimo Girotti). Luchino Visconti sorprende così con la sua macchina da presa i due futuri amanti di Ossessione, film universalmente riconosciuto come il La al cinema neorealista italiano, quello che ancor oggi ci rende famosi in America.

Cosa vi occorre per 4 persone: 600 g di fettine di manzo tagliate sottili, 100 g di guanciale, 5 pomodori pelati e tritati, ½ spicchio d’aglio, olio,sale e pepe q.b.

Come si preparano: titate il guanciale con l’aglio, disponetene un po’ su ogni fettina di manzo e arrotolatela su se stessa fermando l’involtino con uno stecchino. In una padella ampia, intanto, fate soffriggere l’olio, rosolatevi gli involtini per qualche minuto e aggiungete i pomodori. Salate e pepate e lasciate ultimare la cottura coperto e a fuoco lento, mescolando ogni tanto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail