Cucina gitana: il bolapé

La cucina del popolo Rom è poco conosciuta, ma molto interessante perché, dato il carattere nomade della popolazione, fonde in sé le tradizioni dei vari Paesi ‘toccati’ dalle migrazioni. Oggi impariamo il bolapé, un piatto a base di pollo e peperoni, arricchito dall’inconfondibile sapore dei datteri.

Cosa vi occorre: cosce di pollo, peperoni gialli e rossi (per rendere il piato più colorato e più allegro), cipolla, datteri, cannella.

Come si prepara: tritare la cipolla, farla appassire in un filo d’olio in una padella molto ampia. Lavate i peperoni, privateli del picciolo e dei semi e tagliateli a pezzi di media grandezza. Iniziate facendo rosolare la carne, poi aggiungete i peperoni e i datteri, portate a cottura con un pizzico di sale e di cannella grattugiata.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail