Come fare il sugo al tonno e come sceglierlo

La pasta con il sugo al tonno, come molte altre ricette di primi di pesce, è uno di quei piatti che molti possono preparare discretamente, ma che pochi sanno fare in modo sublime. Innanzitutto, la prima discriminante tra chi se la cava e chi eccelle, sta nella scelta del tonno: mai e poi mai quello in scatola, ma solo e sempre tonno freschissimo, che saprete riconoscere dal rosso cupo delle sue carni. Infine, ma non da meno, la scelta della pasta: qui ognuno può optare per la propria preferita, ma indicata sarebbe quella corta, ideali i fusilli. Cosa vi occorre per 4 piatti di pasta: 300 g di polpa di tonno fresco, 200 g di pomodori maturi, 30 g di capperi sott

Come si prepara: sbucciate lo scalogno e tritatelo; nel frattempo sbollentate i pomodori, privateli della pelle, dei semi e dell’acqua di vegetazione, quindi tritate le polpa grossolanamente. Intanto lavate la polpa di tonno, asciugatela delicatamente e riducetela in cubetti, quindi dissalate i capperi sciacquandoli sotto l’acqua corrente e a parte tritate prezzemolo e basilico. In un tegame fate appassire lo scalogno, unite il tonno e rosolate, mescolando con un cucchiaio di legno. Aggiungete i pomodori tritati e i capperi, aggiustate di sale e di pepe fate andare a fuoco moderato altri 10-12 minuti. Cospargete il sugo con le erbette tritate e con questo poi condite la pasta.

Foto | Flickr


  • shares
  • Mail