Come fare i baci di dama con la ricetta originale piemontese

La ricetta tradizionale dei baci di dama, biscotti deliziosi perfetti per la merenda e la prima colazione.

Una ricetta molto antica quella dei baci di dama, così squisiti biscottini che uno tira davvero l'altro. L'origine di queste piccole delizie si dice sia piemontese, anche se ci sono diverse diatribe sulla nascita della ricetta originale. I più però sono convinti che questa prelibatezza sia comparsa per prima volta nel Tortonese in provincia di Alessandria. I baci di dama, sono un dolce tiragola e si possono realizzare sia con le nocciole che con le mandorle, o anche al cioccolato, ancora più golosi. Eccone una versione semplice semplice e molto gustosa.

Gli ingredienti

  • 180 gr di zucchero
  • 150 gr di farina bianca
  • 80 gr di burro ammorbidito
  • 100 gr di nocciole
  • 150 gr cioccolato fondente

La preparazione

Fate tostare le nocciole sgusciate in forno. Mettele nel mixer con lo zucchero e fatele tritare. Prendete il burro fatto immorbidire per bene e incorporatelo nel boccale del mixer, fate andare a velocità media. Prendete ora il composto e mettetelo su un piano liscio infarinato, amalgamate tutti gli ingredienti e lentamente incorporate anche la farina. Formate poi delle palline di circa un centimetro. Prendete una teglia, imburratela e disponete le palline distanti tra loro. Schiacciatele leggermente da un lato.

Infornate ora i baci di dama a 160 gradi in forno preriscaldato per circa venti minuti. Lasciateli raffreddare completamente. Nel frattempo fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria con un po' di latte. Mettetelo poi la crema in una sac a poche. Lasciate raffreddare i biscottini e mettete il cioccolato su un biscottino per poi coprirlo con un altro.

Foto | Da Flickr di add.me

  • shares
  • Mail