La fregola con i carciofi con la ricetta facile

La fregola, in dialetto sardo ‘fregula’, è la dizione isolana della semola, che si cuoce a vapore come fareste per il cous cous. Se voleste seguire alla lettera la tradizione della cucina della Sardegna, per prepararla in casa dovreste procurarvi una ‘scivedda’, ossia un bacino di terracotta in cui impastare la farina, ma potrete accontentarvi di una ciotola grande. Una volta pronta potete condirla come vi pare: col pomodoro, coi fagioli, con le arselle… noi oggi, prima di non trovarli più al mercato, facciamo la fregola con i carciofi. Cosa vi occorre per 6 persone: 250 g di fregola, 700 g di carciofi, 2 coste di sedano, 1 cipolla, 1 cucchiaio di prezzemolo, 1 spicchio d’aglio, 100

Come si prepara: innanzitutto pestate il lardo, tritate tutti gli odori e riducete i carciofi a fettine sottili. In una casseruola appassite nell’olio il trito di cipolla, aglio e prezzemolo con il lardo, poi, appena saranno dorati, unite l’acqua e i carciofi, aggiustate di sale e fate andare a fiamma dolce. A metà cottura unite il sedano, mescolate, e dopo una decina di minuti anche la fregola, quindi portate a termine la cottura e servite calda o tiepida a piacere.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail