Come fare le cipolle in agrodolce al forno

Contorno o antipasto? Difficile definire queste cipolle in agrodolce, la cui salsina, proprio per queste sue caratteristiche, potrebbe non piacere proprio a tutti. Io, ad esempio, non posso mai cucinarle perché mio marito odia come fossero la peste sia le cipolle mangiate così intere, sia l’aceto. Ecco che quindi, quando è lontano per lavoro (e purtroppo accade spesso) me ne faccio una bella scorpacciata senza sentire nessuno che brontola perché in casa c’è “puzza di aceto”. Non sa che si perde…

Cosa vi occorre per 4 persone: 800 g di cipolle bianche medie, 1 dl di aceto bianco o di mele, qualche cucchiaiata di zucchero, foglie di alloro, olio, sale e pepe q.b.

Come si preparano: sbucciate le cipolle, lavatele per bene, togliete tutti i residui e tagliatele a metà in orizzontale. Foderate una teglia da forno di carta, adagiateli sopra le cipolle e cospargetele di sale, pepe e zucchero in egual misura. Conditele, poi, con un giro d’olio e con l’aceto, sitemate qua e là le foglie d’alloro e quindi infornatele a 180° per una buona mezz’ora, oppure fino a quando non saranno brunite e belle morbide.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail