L'estetica del sapore un'arte giapponese - triennale di Milano

Estetica del sapore

Estetica del sapore

Ho visitato alla Triennale di Milano la piccola mostra Estetica del sapore: un'arte giapponese. Ammetto che sono rimasta un po' delusa dall'allestimento dell'oggettistica. Tutto ciò che ho visto sono stati dei piatti estremamente noti con delle brevi spiegazioni a fianco: il proposito probabilmente era dare un'infarinatura molto generale alle persone totalmente digiune dell'argomento.

Le spiegazioni riguardavano i cibi esposti e gli oggetti usati per la cucina, più qualche porcellana o servizio da sakè. Informazioni semplici sul fatto che in Giappone si usa moltissimo riso, molto pesce, mentre il consumo della carne è in crescita solo recentemente. Mi è dispiaciuto che non si sia pensato di mettere nemmeno un maestro del tè per mostrarne l'arte, nè che ci fossero persone in carne e ossa a poter spiegare qualcosa a contatto diretto col pubblico. Mi aspettavo di meglio: forse utile a chi non sa nulla ed è interessato ai primi rudimenti.

Estetica del sapore
Estetica del sapore
Estetica del sapore
Estetica del sapore
Estetica del sapore
Estetica del sapore
Estetica del sapore

  • shares
  • Mail