Ricette Mondiali: dal Sudafrica i sosaties con albicocche all’aglio

Iniziamo oggi un succulento viaggio all’interno delle tradizioni culinarie dei 31 Paesi (32 meno l’Italia) che sentiremo nominare durante gli ormai prossimi Mondiali di calcio. Vi diamo queste ricette con un po’ di anticipo rispetto al calcio d’inizio, per farvi pregustare le atmosfere esotiche che ci attendono nelle ‘notti magiche’, ma anche, perché no, stupire i vostri ospiti quando li inviterete per la partita, con un piatto tipico della nazionale che starete per veder giocare. Infatti, là dove le nostre fonti ce lo hanno permesso, si tratta di fingerfood: cioè di cibo che può comodamente essere consumato sul divano davanti al televisore.

Apriamo con i padroni di casa: il Sudafrica. Questi ‘sosaties’ sono più o meno spiedini di carne che non possono mai mancare durante un braaivlei (barbecue) che si rispetti e che è parte integrante della cultura afrikaner, ma rispetto agli spiedini nostrani hanno un caratteristico sapore di albicocche e aglio.

Cosa vi occorre per 4 persone: 800 di cosciotto d’agnello, 150 g di albicocche secche, cucchiai di confettura di albicocche, 5 spicchi d’aglio, 5 cipolle, 1 cucchiaio di zucchero di canna, 2 cucchiai di curry, 1 cucchiaino di amido di mais, 1 cucchiaio di aceto di vino bianco, sale e pepe q.b, bastoncini di legno lunghi per spiedini.

Come si preparano: pulite le cipolle e l’aglio. Le prime le ridurrete in 4 spicchi, il secondo lo triterete finemente mettendo tutto in una pentola. Aggiungete la confettura, lo zucchero, il curry, l’amido e l’aceto, mescolate e fate bollire per 5 minuti. Tagliate la carne a pezzetti e fatela marinare nel composto preparato per 12 ore in frigorifero. Ammollate le albicocche secche lasciandole in acqua calda per 30 minuti. Riprendete la carne e preparate i sosaties con i bastoncini alternandola con le albicocche. Salate, pepate e fate grigliare per 10 minuti spennellando la carne con la marinata. Servite caldi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail