Ristoranti: Passami il sale a Venarìa Reale (Torino)

Osteria, cucina tipica piemontese e italiana: è un po’ tutto questo Passami il sale, imperdibile ristorante su due piani ricavato in un edificio del Settecento a due passi, ma proprio due, dall’incredibile Reggia di Venarìa (che abbiamo trovato un po’ trascurata in verità), alle porte di Torino.

Qui, alla luce delle lampade antiche, seduti ai tavoli in arte povera apparecchiati come si faceva una volta, non vi sarà difficile calarvi nella tradizione piemontese e immaginare i tempi in cui la Reggia lì accanto era vissuta e sontuosa davvero.

Noi ci siamo capitati a pranzo, ripromettendoci di stare leggeri: è finita che abbiamo assaggiato i celeberrimi, e giustamente direi, agnolotti piemontesi con ragù. Un tripudio di carne dentro e fuori. Qualcuno è andato più soft con ottime orecchiette alle melanzane e parmigiano: un sapore troppo meridionale da assaggiare qui, secondo me.

Il brasato con le patate era morbido, piuttosto magro e profumato; non altrettanto magra la trippa al sugo (curioso, quasi alla romana) affogata con fagioli ‘occhini’ (quelli con l’occhio). Che io sapessi questi fagioli sono tipici delle terre toscane, ma non mi sembra che chi ha ordinato la trippa si sia lamentato. Per chi non voleva rinunciare al tipico, ma neppure alla linea, tomino al forno con speck e insalatina. Si scioglieva in bocca.

È stato un po’ complicato far capire che non gradivamo vino (era pur sempre mezzogiorno) e che preferivamo frutta di stagione (tristi mele, ma almeno sbucciate) al dolce della casa, ma alla fine è stata un’esperienza più che piacevole, pranzare in questo locale che ha appena inaugurato il servizio di bed and breakfast, organizza banchetti e ricevimenti ed è stato premiato per l’eccellenza qualitativa dei suoi piatti.

Osteria Passami il sale
Via Andrea Mensa, 37 a/b
10078 – Venarìa Reale (To)
Tel. 011/4598387
www.passamiilsale.it
Chiuso lunedì a pranzo e martedì

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail