Piatti di carta

Ma non i soliti, quelli che in realtà sono di plastica ma si chiamano ancora "di carta" per abitudine, o quelli che assomigliano a quelli di plastica ma sono proprio fatti di carta ed appena ci tagli sopra con un coltello (di plastica) inizia il processo di autodistruzione irreversibile.

Qui si parla di origami, signori miei ! Un suggerimento per tenere occupati i bimbi prima delle loro festicciole (e per potere nel frattempo lavorare tranquille in cucina o ritirare dalla rosticceria o dal super le vivande comprate fatte... va là, non nascondiamolo, può succedere...).

Ed anche se si è cresciuti e non si hanno bimbi-alibi sotto mano, ci si può divertire a prepare un allestimento di tavola personalizzato, anzi, personale !

  • shares
  • Mail