Il baccalà in umido alla livornese, ecco la ricetta originale

Ecco una ricetta della tradizione gastronomica toscana, il baccalà in umido alla livornese, secondo piatto semplice ma gustoso tutto da scoprire

Il baccalà in umido alla livornese, ecco la ricetta originale

Il baccalà in umido alla livornese è un apprezzato secondo piatto della cucina Toscana. Come accade solitamente con i piatti della tradizione si tratta di una preparazione piuttosto povera, con pochi e semplici ingredienti, ma di grande gusto. E mai come in questo piatto è la semplicità a vincere.

Il baccalà, tagliato a pezzi, infarinato e fritto, va poi unito ad un classico sugo di pomodoro. Per una versione più ricca possono essere utilizzate delle olive nere e/o dei capperi dissalati. Ottimo secondo piatto il baccalà in umido alla livornese nasce come preparazione dei giorni di magro salvo poi diventare una prelibatezza della cucina regionale. Ecco la ricetta originale proveniente da quì.

Ingredienti


  • 800 gr di baccalà ammollato
  • 6 cucchiai di olio
  • 400 gr di pomodoro
  • olio extravergine d’oliva
  • aglio
  • prezzemolo
  • pepe
  • farina


Procedimento

Pulire bene il baccalà eliminando le lische interne. Tagliarlo a pezzi regolari di circa 5-6 cm per lato. Adesso lavarlo sotto l'acqua corrente e strizzarlo bene. Passarlo nella farina facendola aderire bene e trasferire in una padella nella quale avrete versato e scaldato precedentemente dell'olio extra vergine di oliva. Una volta ben dorati i pezzi di baccalà su entrambi i lati unire il pomodoro, regolare di sale e di pepe. Proseguire la cottura per una ventina di minuti e completare con un trito di aglio e prezzemolo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail