Cucina russa: i pasticcini di cipolla verde e uova sode

21 Giugno 2010
di roby

Visto che finora avete apprezzato le ricette russe dei ‘rasstegaj’, le varie preparazioni di pasta salata, credo che troverete molto interessante la ricetta di oggi: i pasticcini ripieni di cipolla verde e uova sode. In Russia si accompagnano a brodi e minestre come la tradizionale bors’, a base di cavolo e barbabietola, ma addirittura si mangiano bevendoci sopra un kvas, bevanda a base di pane fermentato, un tè o un caffè.

Cosa vi occorre: 600 g di pasta lievitata, 300 g di cipolla verde, 3 uova sode, 2 albumi d’uovo, 2 tuorli d’uovo, 2 cucchiai di burro fuso, sale e pepe macinato q.b.

Come si preparano: tritate finemente la cipolla verde e mescolatela cruda con le uova sode tagliate a pezzettini. Legate il tutto con le chiare d’uovo sbattute e mescolate energicamente. Dividete la pasta in tre parti e spianatela fino a ottenere dei dischi tondi. A questo punto sistemate su ogni disco un po’ di ripieno, quindi tirate due estremità sigillandole tra loro con le dita in modo da ottenere una forma ‘a barchetta’. Ungete con i rosso d’uovo e cuocete in forno a 180-200° finché la superficie non risulterà dorata.

Foto | Flickr

I Video di Gustoblog: fagioli alla messicana