Come fare il risotto agli asparagi con la ricetta facile

E' questa la stagione degli asparagi, ortaggi ricchi di sali minerali, calcio, fosforo, nonché di fibra, vitamina A, B, B2, C, amminoacidi, carotenoidi, ma poveri di calorie. Oltre a questo sono diuretici e depurativi, per la presenza in essi di purine e acido urico. Ottimi per curare la cellulite e la pressione alta.

Risotto con Asparagi

Al di là delle loro proprietà gli asparagi sono ottime verdure per preparazioni varie: dagli antipasti, ai primi e contorni sfiziosi, saporiti e facili da preparare.

Vediamo oggi la ricetta facile per come fare il classico risotto agli asparagi, piatto profumato e gustoso tipicamente primaverile.

Gli ingredienti necessari per 4 persone sono i seguenti: 400 g di riso (meglio carnaroli), 350 g di asparagi (meglio quelli verdi), 1 cipolla, 500 ml di brodo vegetale, 1 bicchiere di vino bianco, sale e pepe q.b., 80 g di parmigiano reggiano, olio extra vergine di oliva q.b., una noce di burro per mantecare, un pizzico di sale e pepe.

Per la preparazione: lavate gli asparagi, tenendo le punte e comunque la parte più morbida ovvero quella che vi resterà dopo che avrete provato a spezzarli. Tagliateli a tocchetti. Nel frattempo preparate il brodo vegetale.

Fate appassire la cipolla in una pentola con dell'olio, quindi unite i pezzetti di asparagi e, dopo qualche minuto, aggiungete il vino bianco. Fate sfumare.

Successivamente aggiungete il riso, che dovrete far ben tostare, allungando in cottura con il brodo vegetale. Aggiustate di sale.Trascorso il tempo necessario per la cottura secondo gusto, spegnere il fuoco. Aggiungere una noce di burro per mantecare e spolverare con il parmigiano.

Di seguito alcuni consigli per riconoscere e consumare al meglio gli asparagi.Anzitutto cucinarli quando sono freschi, cioè quando le loro punte sono compatte e le lamelle ben chiuse. Il gambo deve essere poco legnoso e i germogli sodi e privi di ammaccature.

Questi ortaggi devono essere necessariamente conservati, in un panno umido, nel frigo, per non più di 3/4 giorni. Provate!

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail