I taralli pugliesi con la ricetta originale

Ecco la ricetta dei taralli pugliesi, prodotto agroalimentare tradizionale nella versione di Palma d'Onofrio, maestra di cucina pugliese

I taralli pugliesi con la ricetta originale

Profumati, croccanti e leggeri i taralli pugliesi sono una preparazione tipica regionale. A dir la verità i taralli vengono preparati diffusamente in diverse regioni d'Italia nonostante ognuna abbia una sua variante. I taralli pugliesi ad esempio sono contraddistinti dalla doppia cottura che conferisce loro una consistenza croccante inconfondibile.

Una volta formati infatti andranno prima bolliti in acqua calda e poi, dopo essere stati scolati, cotti in forno fino a completa doratura. I taralli sono l'ideale per uno snack veloce ed appagante. Questa è la ricetta originale base che prevede un impasto semplice, fatto di pochi ingredienti e senza l'aggiunta di lievito, che può essere aromatizzato a piacere. Qualche idea? Semi di finocchio, di sesamo, peperoncino, ed ancora origano. Ecco la ricetta di Palma d'Onofrio, maestra di cucina pugliese.

Ingredienti


  • 500 gr farina
  • 150 gr vino bianco
  • 125 gr olio
  • 16 gr sale

Procedimento

Versare la farina setacciata su un piano da lavoro e creare una fontana. Nel centro versare l'olio, il vino bianco intiepidito ed il sale. Iniziare a lavorare il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto sodo. Fare riposare, coperto, per 30 minuti. Adesso mettere a bollire abbondante acqua in una pentola capiente insieme ad un cucchiaino di sale. Prelevare dall'impasto delle piccole porzioni di pasta e creare dei cordoncini sovrappondendo le due estremità con una leggera pressione. Immergerli quindi nell'acqua bollente e cuocerli fin quando vengono a galla. Adesso posizionarli su un piano coperto da un canovaccio pulito e farli asciugare all'aria per 5-10 minuti o anche tutta la notte. Ungere quindi una teglia con dell'olio e posizionarvi i taralli. Cuocere a 180°C per circa 30 minuti in forno ventilato fino a quando risulteranno croccanti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail