Ò smagià la tuaia, il vino dell'Oltrepò Pavese protagonista a Pavia di un evento artistico

Per gli amanti dell’arte e del buon vino, c’è un appuntamento imperdibile questa domenica a Pavia: si chiama Ò smagià la tuaia (“ ho macchiato la tovaglia”, in dialetto locale) ed è il primo evento nato dalla fusione di pittura e tradizione vitivinicola dell’Oltrepò Pavese, in cui sarà possibile ammirare un gruppo di artisti alle prese con pennelli, tele e… vino!

Ò smagià la tuaia

Il 5 maggio, a partire dalle ore 18 presso le Scuderie del Borgo (Viale Bligny, 87), nel corso di un insolito aperitivo con action painting, 4 artisti creeranno veri e propri dipinti con il vino sulle tovaglie della bottiglieria, mentre sarà possibile degustare una selezione di etichette dell’Oltrepò Pavese, selezionate dal network di cantine Papounti.

I pittori Narciso Bresciani, Mario De Carolis, Ruggero Maggi, Elena Rumis daranno voce alla cultura del vino attraverso la prospettiva dell'arte contemporanea, grazie alla trasformazione in opera d’arte di un gesto inavvertito che diventa, per gli artisti, strumento di provocazione.

La macchia non è più il risultato di un gesto non voluto che ne rende necessaria la rimozione. Piuttosto è la conseguenza di un‘azione voluta che viene dal subconscio dell’artista e come tale esposta, o se vogliamo “stesa”, come vera opera d’arte

ha commentato Lorenzo Alagio, ideatore e direttore artistico dell’evento.

Ò smagià la tuaia è un appuntamento nato nel 2011 nell’ambito di Oltrepò Wine Festival di Stradella e, per la sua 3° edizione, approda a Pavia per la prima volta con l’obiettivo di portare in città la cultura del vino e delle cantine dell’Oltrepò: il tutto è stato realizzato grazie alla collaborazione con Papounti, una startup nata da un gruppo di giovani pavesi, che permette agli utenti di acquistare online direttamente dal produttore, per sfruttare i vantaggi della filiera corta - dai prezzi più bassi, alla qualità superiore di vini di nicchia di piccoli viticoltori, che grazie alla piattaforma possono accedere al canale di vendita online.

La ricerca della qualità, delle produzioni biologiche, della tradizione artigianale sono elementi sempre più diffusi tra gli amanti del buon vino ed è proprio questa la filosofia che accompagna il progetto, unita al forte senso di convivialità che da sempre sa creare questa antichissima bevanda.

Per chi non resiste al fascino del vino in tutte le sue forme, compresa la pittura, non resta che assistere dal vivo all’action painting di domenica!

Maggiori informazioni sull’evento, ad ingresso gratuito, sono disponibili sul sito dell'evento Ò smagià la tuaia.

  • shares
  • Mail