I grissini senza lievito, ecco la ricetta per farli in casa

4 Maggio 2013

I grissini, prodotto da forno di origine torinese, noti non solo in tutta Italia ma anche all’Estero, costituiscono una preparazione croccante e friabile solitamente servita ad inizio pasto. Ottimi sostituti del pane, uno dei loro utilizzi più comuni consiste nel servirli come antipasto avvolti da fettine di prosciutto crudo o di altri insaccati. Dalla forma inconfondibile, si presentano come dei bastoncini sottili e allungati. I grissini risultano molto più digeribili rispetto al pane rispetto al quale vantano anche un periodo di conservazione maggiore.

I grissini, solitamente preparati con il lievito, possono anche non contenerlo, diventando ideali per chi soffra di intolleranza a questo alimento. Ecco quindi la ricetta per fare in casa i grissini senza lievito con la ricetta di Alessandro Borghese, altrettanto sfiziosi e ideali da sgranocchiare in qualunque momento della giornata.

Ingredienti

  • 650 gr di farina
  • 300 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 2 cucchiai di olio
  • sale
  • semi di lino qb

Procedimento

Versare in una ciotola capiente la farina setacciata insieme al sale. Aggiungere anche il bicarbonato e l’olio. Impastare quindi con le mani e dividere l’impasto ottenuto in due parti stendendolo fino a ricavare dei bastoncini lunghi e sottili. Spolverare i grissini con della farina, spennellarli con poco olio e cospargerli a piacere con i semi di lino. Disporli quindi su una teglia rivestita di carta forno e cuocerli per circa 20 minuti circa a 200°C.

Foto | Flickr

I Video di Gustoblog: broccoli gratinati