Fame e memoria sono connesse

La BBC informa dei risultati di uno studio della Dundee University, in Scozia, che affermano che l'ormone che segnala la fame influisce anche sulla memoria e sui processi d'apprendimento.

"E' dimostrato che la leptina, l'ormone che risulta controllare l'assunzione di cibo e scatenare i morsi della fame, ha una profonda influenza sull'apprendimento e sui processi di memorizzazione in una regione del cervello chiamata ippocampo. La leptina eleva il livello di comunicazione tra le cellule cerebrali nell'ippocampo in un processo conosciumo come potenziamento a lungo termine (LTP). E' stato precedentemente dimostrato che gli obesi hanno problemi nei livelli di leptina e nel processo LTP."

Quindi, chi fosse obeso per sbilanciamenti nei livelli di leptina potrebbe anche essere soggetto a problemi nell'apprendimento e nella memorizzazione.

  • shares
  • Mail