La ricetta dei grissini con il lievito madre fragranti e delicati

13 Maggio 2013

Il lievito madre richiede cura e dedizione. Chi lo possiede sa bene come debba essere “rinfrescato”, ovvero reimpastato con acqua e farina regolarmente, per far si che non vada a male e diventi inutilizzabile. Così facendo si ottiene spesso una quantità di lievito madre in eccesso. Un’idea su come utilizzarlo? Preparare dei fragranti e delicati grissini.

A mio avviso sono impareggiabili, il lievito madre contribuisce a renderli di una consistenza particolare difficilmente ottenibile altrimenti. Questo è l’impasto base dei grissini che può essere arricchito a piacere: potete unire dei semi di sesamo, dell’origano, del rosmarino o del peperoncino ad esempio. Ecco la ricetta dei grissini con il lievito madre.

Ingredienti

  • 250 gr di farina 00
  • 100 gr di lievito madre
  • 1 presa di sale
  • 150 ml di acqua
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • 1 cucchiaino di miele
  • olio e farina di grano duro

Procedimento

Versare il lievito madre (rinfrescato) nella ciotola dell’impastatrice ed unire l’acqua, il miele, la farina, l’olio ed il sale. Azionarla fin quando si ottiene un composto omogeneo e sodo. Fare quindi lievitare al caldo per 2-3 ore. Adesso stendere l’impasto fino ad ottenere un rettangolo e piegarlo a libro. Fare lievitare ancora per un’ora. Stendere nuovamnete l’impasto e ritagliare tanti bastoncini da arrotolare e allungare. Spennellarli leggermente di olio e spolverarli con della farina di semola. Disporli in una teglia distanziandoli leggermente gli uni dagli altri e cuocere a 200 °C per circa 15 minuti fino a completa doratura.

Foto | Flickr

I Video di Gustoblog: Fattoria Buca Nuova: Gusto on The Road