Il pane carasau, ecco la ricetta e come si mangia

Alzi la mano chi non ama il pane carasau. Scopriamo insieme come si prepara, con la ricetta originale, e come possiamo condirlo e mangiarlo per portare sulla nostra tavola un sapore tipico della Sardegna.

Pane Carasau

Il pane carasau è una ricetta tipica della Sardegna, che può essere mangiato in diversissimi modi: il pane carasau si presenta come una sfoglia sottile e croccante, che viene mangiata ormai anche fuori dalla splendida Isola. Si può mangiare da solo, ma spesso il pane carasau è protagonista di ricette indimenticabili.

Andiamo a scoprire insieme quali sono gli ingredienti del pane carasau (realizzato solitamente con il lievito madre) e quale il procedimento per poterlo realizzare, oltre alle diverse ricette che possiamo realizzare con questo prodotto della tradizione italiana.

Ingredienti del pane carasau

Per realizzare il pane carasau a casa avremo bisogno dei seguenti ingredienti:


    600 grammi di semola rimacinata di grano duro
    360 grammi di acqua
    150 grammi di lievito madre
    12 grammi di sale

Come si preparare il pane carasau

Impastate insieme gli ingredienti con il lievito madre e l'acqua ad una temperatura di 22 gradi. Dovete ottenere un impasto omogeneo che sia anche elastico.

Formate con l'impasto delle palline del peso di 150 grammi l'una: mettetele a lievitare coperte con un panno di lino, devono raddoppiare di volume.

Stendetele con un matterello in sfoglie del diametro di 40 cm e 2 mm di spessore. Ogni sfoglia va coperta con un telo di lino e lasciata a lievitare per altri 40 minuti.

Ogni sfoglia va cotta una alla volta in forno a massima temperatura, a contatto diretto con la fonte di calore.

Quando è pronto il disco di pasta, sfornate e separate la parte superiore da qualla inferiore. Mettete la parte ruvida ad essiccare per rendere ogni sfoglia più croccanta in una seconda infornata sempre al massimo dei gradi.

Come si mangia il pane carasau

Il pane carasau può essere semplicemente servito bagnato nell'olio con dei pomodorini freschi, oppure bagnato dentro il sugo che si crea cuocendo le cipolle in un po' di acqua, cosparso di olio e con un po' di bottarga sopra, oltre che con altri gustose ricette:

E buon appetito a tutti!

Via | Alicetv

Foto | da Flickr di marco_ask

  • shares
  • Mail