Come si preparano le costine di maiale piccanti di L’uomo dai pugni di ferro

17 Maggio 2013
di roby

A mio parere è un film da non vedere “L’uomo dai pugni di ferro” nonostante la presentazione di Tarantino (a chi piace) e la presenza di Lucy Liu e Russel Crowe, ma certo non sono una da genere acrobazie volanti fatte al computer e mazzate. La storia è ambientata in un villaggio dell’antica Cina ormai in balia della rivalità tra clan. Uno dei più pacifici è quello dei Lion, ma solo finché il buon capo Golden Lion viene tradito e ucciso dai suoi pupilli Silver e Bronze (notare la fantasia con i nomi). A quel punto arriva in città il figlio per vendicarne la morte e contemporaneamente anche Jack, un inglese dal passato oscuro, i cui destini s’incroceranno con quello del misterioso fabbro nero Thaddeus che realizza armi micidiali e sogna co il guadagno d riscattare la sua amata, la bella prostituta Lady Silk e di scappa via con lei alla ricerca di un futuro migliore. Ovvio che anche le cibarie che appaiono qua e là siano da bacchette, come gli appetitosi noodle che i tre mangiano prima dello scontro finale con i cattivi, o le nostre costine di maiale piccanti che og impariamo a fare.

Cosa vi occorre per 4 persone: 1 kg di costine di maiale, 2 cucchiai di passata di pomodoro, 3 cucchiai di marmellata di arancia, 4 peperoncini medi, 2 cucchiai di salsa di soia leggera, la scorza grattugiata e il succo di 1 arancia e di 1 limone, 2 cucchiai d’olio di semi, 6 cipollotti, 1 peperone rosso mondato e tritato, 180 g di piselli, 2 uova, 2 porri, 1 spicchio d’aglio, sale e pepe q.b, 350 g di riso basmati per accompagnare.

Come si prepara: mondate i porri, tritateli assieme all’aglio e stufate tutto con il pomodoro, la marmellata, la salsa di soia, scorza e succo di limone e arancia e con i peperoncini sminuzzati. Portate a ebollizione e poi abbassate la fiamma per far sobbollire finché diventerà un composto denso, tipo sciroppo, e aggiustate di sale e di pepe. Disponete le costine in un tegame, irroratele con questo sciroppo e infornatele a 200° per circa 40 minuti, girandole di tanto in tanto e aggiungendo il resto del condimento. A parte soffriggete nell’olio i piselli, i cipollotti a fettine e il peperone a cubetti, aggiungete le uova sbattute e fate rapprendere, poi unite il riso lessato e fatelo saltare un minuto per insaporirlo, prima di servirlo d’accompagnamento alle costine piccanti.

Foto | Flickr

I Video di Gustoblog: #cucina con sape puntata 2