I rimedi gustosi che ci regala la dispensa

Con l’arrivo del mese di ottobre, comprensivo di freschetto e pioggia, possiamo affermare che l’estate si è definitivamente volatilizzata, lasciandoci, però, qualche regalino sgradito: ad esempio, pelle secca dopo l’abbronzatura, capelli sfibrati dalla salsedine o il segno di qualche scottatura indesiderata.

Una buona abitudine da riprendere in autunno è quella delle maschere per la pelle: senza andarne a comperare di costose, le migliori potete prepararvele in casa, utilizzando con qualche accorgimento ciò che troverete in dispensa.

Per il viso, ad esempio, potete preparare una mistura con 2 cucchiai di farina di orzo, 2 di miele e 2 di menta fresca, aggiungendo latte di soia fino alla consistenza desiderata. Se, invece, avete bisogno di un decongestionante, meglio affidarsi alle fettine di anguria tagliata sottile o a una maschera a base di lattuga cotta.

Se a soffrire di secchezza sono le labbra, massaggiatele per qualche minuto con il miele, oppure fate degli impacchi con bustine di tè e camomilla già usate, toccasana anche per gli occhi; ma potete preferire loro due classiche fette di cetriolo: il risultato sarà lo stesso.

Per i segni di scottature, procedete con yogurt intero, polpa grattugiata di mela o fette di patate crude, altrimenti utilizzate pesche o albicocche, che tanto ormai da mangiare non sono più tanto buone.

I capelli sfibrati hanno bisogno di latte fresco o panna, ma potete aiutarli a rimettersi in sesto anche ‘dall’interno’, cioè mangiando molto salmone, verdure come spinaci, broccoli e bietole, legumi e carni bianche. Se è stata la cute a risentire maggiormente di sole e acqua di mare, non trascurate nella vostra dieta uova, noci e noccioline ricche di acido alfa-linoleico.

Se siete un po’ scettici nei confronti di questi rimedi della nonna, sappiate che anche l’industria moderna utilizza scarti agricoli e residui alimentari per confezionare cosmetici e profumi, quindi… meglio la cucina di casa vostra!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail