Il coniglio alla ligure con la ricetta originale

17 Maggio 2013

Che la cucina ligure sia ricca di pietanze prelibate, come del resto accade per quella di molte regioni italiane, non è un mistero. Basti pensare al pesto alla genovese, alla farinata, alla focaccia di Recco, tanto per citarne alcune. Una delle ricette che personalmente ritengo sia meno conosciuta, rispetto le altre almeno, è quella del coniglio alla ligure. Si tratta di un secondo piatto gustoso e facile da realizzare per un pranzetto delizioso.

Il coniglio alla ligure si prepara con pochi e semplici ingredienti, ma ben assortiti tra di loro, per conferire al piatto un gusto leggermente rustico. Tra questi, immancabili, le olive taggiasche. Ecco il coniglio alla ligure con la ricetta originale.

Ingredienti

  • 1,5 kg di coniglio
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • salvia, alloro e rosmarino
  • 80 gr di olive nere taggiasche
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 200 ml di vino bianco
  • olio extra vergine di oliva
  • sale


Procedimento

Tagliare bene il coniglio e ridurlo a pezzi. Porli in un tegame senza alcun condimento e cuocere fin quando la carne non espelle il liquido. Buttarlo via ed a questo punto procedere con la ricetta. Versare nel tegame l’olio evo, la cipolla tritata insieme alle erbe sminuzzate ed i pinoli. Fare cuocere bene il tutto facendo rosolare accuratamente il coniglio. Regolare di sale e unire il vino che dovrà evaporare completamente. Adesso coprire con il coperchio e proseguire la cottura per 50-60 minuti a fuoco basso girando la carne di tanto in tanto ed unendo se necessario poco brodo. Dopo 30 minuti di cottura circa aggiungere le olive taggiasche. Portare a cottura e servire caldo.

Foto | Flickr

I Video di Gustoblog: Macelleria Cecchini a Panzano: Gusto on The Road