Ricette zuppe: la zuppa di nocciole e patate

Ricette zuppe: la zuppa di nocciole e patate

Tra la pioggia e il freddo di questi giorni, una zuppa ci sta bene per riscaldarsi un pochino. Vi propongo la zuppa di nocciole e patate: un sapore insolito che dà vita a un piatto corroborante e molto appetibile. Per 4 persone occorrono: 1 l di brodo vegetale, 100 g di nocciole tostate, 2 patate, 2 carote, 1 mela, olio di oliva, sale e pepe.

Pelate le patate, le carote e la mela e ricavatene dei cubetti che farete soffriggere delicatamente in una pentola in cui avrete messo un giro d'olio. Mentre le patate, le carote e la mela soffriggono, tritate finemente le nocciole (lasciatene da parte qualcuna intera per la decorazione finale). Quando il soffritto sarà raggiunto un bel colore dorato, aggiungiamo le nocciole tritate, il brodo vegetale, un pizzico di sale e uno di pepe. Mescolate per bene, incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco lento per circa un'ora. Trascorso il tempo di cottura, frullate il tutto con un mixer a immersione in modo da ottenere un delicato purè.

La zuppa di nocciole e patate va servita calda, guarnita con un paio di nocciole intere e un filo d'olio a crudo. Tenete presente che, a seconda della mela che utilizzerete, la zuppa potrà risultare più o meno dolce: aggiustate il sapore del piatto ai vostri gusti, pertanto, mettendo più o meno pepe. Se, comunque, desiderate un gusto più neutro vi consiglio di utilizzare mele Golden non troppo mature; se volete attribuire alla vostra zuppa un gusto più acidulo optate per le mele Fuji o, ancora più, le Granny Smith; infine, se volete una sapore dolce e più morbido scegliete una mela Stark matura. Infine, aspre ma non eccessivamente sono le Pink Lady (che hanno l'unico handicap che sono piuttosto care). Certo, se trovaste le mele annurche non esitate a utilizzarle per aver un piatto dal sapore “antico”, come si è soliti dire. A voi la scelta.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail