Cucina partenopea: cos'è il sartù

sartùIl fatto che l'ingrediente fondamentale di questo piatto fosse il riso, mi ha fatto storcere un po' il naso, pensando agli ingredienti tradizionali e tipici della cucina classica partenopea. Ma poi, appena dopo aver finito di leggere la ricetta, ho capito tutto. Il segreto sta in ciò che questo spettacolare timballo di ricco contiene ricopre ...

Il sartù è, infatti, un ricco "pasticcio" di riso con un ripieno a sorpresa, contenente del ragù di carne o pesce, piselli, strutto, mozzarella, funghi, uova, e chi più ne ha più ne metta. Il nome pare discendere dal francese surtout, che vuol dire soprattutto, cioè indica lo stampo esterno che racchiude qualcosa di segreto.

Il sartù è un piatto nobile e raffinato, che nasce nell'era dei Borboni, grazie al re Ferdinando IV di Borbona, che fece trascrivere in uno dei primi ricettari partenopei, questa ricetta, che spicca non sicuramente per leggerezza, ma sì per la sua bontà.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail