Cos'è l'aglio in camicia e quando si usa nelle ricette?

Nell'articolo di oggi vedremo cosa si intende per aglio in camicia, perché si usa nelle ricette e in quali piatti è più indicato utilizarlo.

L'aglio è una pianta bulbosa che viene coltivata in tutto il mondo. ance se le sue origini sono asiatiche. Il suo utilizzo principale è quello di condimento, ma è usato anche scopo terapeutico per le proprietà congiuntamente attribuitegli dalla scienza e dalle tradizioni popolari.

Fra i nutrienti che contiene vi è l'allicina, che è responsabile dell'odore che viene rilasciato quando uno spicchio viene tagliato o spremuto. Esso è anche un antibiotico naturale. Gli alcaloidi contenuti aiutano a a regolare gli zuccheri nel sangue come l'insulina.

Nelle varie ricette viene aggiunto con diverse lavorazioni, può essere tritato finemente, tagliato a fette o lasciato intero. Se non viene sbucciato l'aglio è detto in camicia per via della pellicina che lo ricopre. L'utilizzo di questo espediente permette che le proprie preparazioni abbiano un sentore di aglio molto lieve. Infatti, chiuso nel suo involucro naturale, lascerà appena il suo aroma.

Se dovessimo fare una classifica su come la preparazione dell'aglio incide sul sapore finale avremmo in ordine crescente: in camicia, seguito da spellato, poi affettato ed infine tritato. Quando si usa l'aglio affettato o tritato è consigliato rimuovere il cuore, la parte verde, in quanto essaha un sapore particolarmente forte e rimane particolarmente indigesta.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail