Corsi e ricorsi della cottura sous vide

Dalle pagine di Slate, Sara Dickerman prevede per fine anno l'esplosione della cucina lenta e della sua tecnica piu' conosciuta: la cottura sottovuoto o, per dirla in parole povere, sous vide. Cuocere sottovuoto significa mettere gli ingredienti in una confezione di plastica speciale, creare il vuoto e poi cuocere il tutto con temperaure non troppo elevate (dettagli tecnici qui).

Dopo cottura, se il piatto non viene consumato subito, viene portato sotto ai 4°C in abbattitore termico. Ebbene sì, è una tecnica usata da chef francesi fin dagli anni '70, tornata di moda oggi negli Stati Uniti e usata normalmente anche nella ristorazione industriale. Chi è curioso e vuol sperimentare a casa, trova qualche link a corredo dell'articolo: il thread di E Gullet che citano sembra essersi risvegliato da una settimana. L'immagine arriva dalla pagina di Saute Wednesday.

  • shares
  • Mail