Cucina russa a Natale: l’oca alle mele

A volte la cucina russa ci ha stupito, altre volte ci ha lasciato un tantino perplessi, la maggior parte ha regalato al nostro palato emozioni insolite. Ma quando si tratta del Capodanno, non c’è nulla di più tradizionale dell’oca alle mele, pietanza che, rivisitata in varie forme, troviamo più o meno in tutta Europa.

Cosa vi occorre: 1 oca, 2-3 kg di mele non troppo dolci, 1 manciata di uva passa, 1 cucchiaino di cumino, 1 cucchiaino di maggiorana, il verde del prezzemolo e del sedano, vino bianco secco, panna acida, sale, marmellata di mirtilli.

Come si prepara: sfregate l’oca con il sale, la maggiorana e il cumino pestati insieme, quindi riempitela con le mele sbucciate, privatele del torsolo e tagliate a metà, alle quali, prima, avrete mischiato l’uva passa. Irroratela a questo punto con del vino, ungetela di panna acida e cuocetela in forno. Per verificarne la cottura, potete usare il metodo dello stecchino (proprio come per i dolci) in più punti. Quando sarà ben dorata, tiratela fuori, tagliatela a fette guarnite con il verde e servitela tiepida, accompagnata da mele fresche e marmellata di mirtilli.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail