I moscardini al sugo di pomodoro per un secondo di mare

I moscardini al sugo sono un secondo alternativo al classico pesce al forno di cui ormai siamo un tantino stufi. Un’ottima variante, tra l’altro di stagione, sarebbe aggiungere delle fave fresche cotte per una ventina di minuti che si accompagnano benissimo al gusto del pesce. Oppure, aggiungendo un altro po’ di polpa di pomodoro, avrete un buon condimento per una pasta veloce al profumo di mare.

Cosa vi occorre per 4 persone: 500 g di moscardini, 200 g di polpa di pomodoro a pezzetti, 1 dl di vino bianco, 2 scalogni tritati, 1 mazzetto di prezzemolo tritato, 5 cucchiai d’olio, peperoncino, sale e pepe q.b.

Come si preparano: pulite bene i moscardini privandoli delle interiora, quindi risciacquateli e asciugateli. Fate appassire lo scalogno nell’olio e poi saltatevi i moscardini per 2-3 minuti, sfumateli col vino e quando sarà evaporato, aggiustate di sale e di pepe e sgocciolateli. Mettete poi nel tegame la polpa di pomodoro facendola cuocere per 5-6 minuti, unite i moscardini, fate insaporire per qualche minuto, cospargete con il prezzemolo tritato e poi servite in tavola ben caldo, accompagnando il piatto con crostini di pane.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail