Inizia il Carnevale! Le frappe alla romana

Secondo la tradizione, il 17 gennaio è il giorno in cui entra il Carnevale, quel periodo un po’ pazzo in cui ci si diverte, è lecito travestirsi e fare degli scherzi. Quest’anno, poi, è particolarmente lungo: pensate che il Martedì grasso, data di chiusura e feste pazze prima delle Ceneri e della Quaresima, cade l’8 marzo! Quindi abbiamo un bel po’ di tempo per fare il giro d’Italia dei dolci tradizionali di questa festa, cominciando dalle classiche frappe alla romana.

Cosa vi occorre: 1 tuorlo d’uovo, 1 uovo intero, 50 g di burro, 200 g di farina, 100 g di zucchero a velo, 100 g di zucchero, la scorza grattugiata di 1 limone, sale e strutto q.b.

Come si preparano: impastate insieme la farina con il burro (fatto ammollare fuori dal frigo), l’uovo intero e il rosso, lo zucchero, la scorza di limone e un pizzico di sale. Stendete la sfoglia fino a farle raggiungere i 3 mm di spessore, quindi tagliate strisce larghe 5 cm e lunghe 20 usando la rotellina a zigzag (tipo quella per la pizza). La ricetta tradizionale vorrebbe che si friggessero le strisce in olio bollente per farle poi asciugare su carta assorbente, ma sono buone anche cotte nel forno: l’importante è servirle sempre cosparse di zucchero a velo in abbondanza.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail