Ricette Carnevale: i cenci alla toscana

I toscani, si sa, sono un popolo di burloni tutto l'anno, è dunque normale che il loro periodo preferito sia proprio quello del Carnevale. È proprio in questi giorni che gli amici si ritrovano nelle case a mangiare i cenci, dolci che le donne una volta preparavano tutte insieme, permettendo addirittura agli uomini qualche visita in cucina. Oggi impariamo la ricetta tradizionale, anche se un po' calorica.

Cosa vi occorre: 300 g di farina, 250 g di zucchero, 30 g di anaci (nome antico dei semi di anice), 4 uova, 1 presa di carbonato di ammonio, 1 dose di vaniglia, la buccia di 1 arancia grattugiata, 1 bicchiere di Vin Santo.

Come si preparano: lavate con cura gli anaci e metteteli a bollire nel Vin Santo, quindi scolateli e teneteli da parte. Preparate un impasto tradizionale unendo la farina alle uova, lo zucchero a poco a poco e il Vin Santo in cui avrete bollito gli anaci un po' per volta. Unite poi la buccia grattugiata, gli anaci, la vaniglia e da ultimo il carbonato di ammonio. Tirate la sfoglia sottile e, con la rotella dentata, tagliate piccoli rombi o losanghe e striscioline che friggerete in padella con abbondante olio d'oliva. Spolverate di zucchero a velo e servite caldi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: