Le lasagne Portofino, ecco la ricetta e quali ingredienti scegliere

Si chiamano correttamente lasagne Portofino le lasagne al pesto genovese.

Di particolare importanza, per la riuscita delle lasagne Portofino, è la scelta degli ingredienti giusti, a partire dal basilico per fare il pesto alla genovese, meglio se a foglia piccola della qualità ligure di Pra’. Anche l’olio dovrebbe essere quello ligure, che forse gli amici del centro sud troveranno un po’ troppo leggero, ma di certo esalta senza coprirlo il profumo e il gusto del basilico; mentre la versione del pesto che prevede oltre al parmigiano anche il pecorino grattugiato è so una variante alla ricetta originale. Inoltre, per l’impasto delle lasagne, fondamentale è l’apporto della farina di castagne che costituisce un classico della cucina ligure.

Cosa vi occorre per 6 persone: 250 g di farina di frumento, 150 g di farina di castagne, 8 uova, acqua tiepida q.b. Per il condimento: 2 l di latte, 100 g di farina, 250 g di burro, 200 g di basilico, 400 g di olio, 50 g di parmigiano grattugiato, 15 g di pinoli, 2 spicchi d’aglio, sale grosso q.b.

Come si preparano: preparate la pasta mescolando le due farine e ponendole sulla spianatoia con un pizzico di sale. Unite le uova con poca acqua tiepida e impastate fino a ottenere una massa soda e liscia. Tirate la sfoglia con un mattarello e ricavatene dei quadrati che farete riposare su un canovaccio infarinato. Intanto preparate il pesto mondando il basilico che andrà aggiunto via via nel mortaio in cui avrete pestato aglio, pinoli e qualche grano di sale con l’olio; solo alla fine aggiungete il parmigiano e il resto dell’olio per avere una crema liscia e senza grumi. Potete anche usare il frullatore, ma rispettando la sequenza degli ingredienti. A questo punto preparate la besciamella stemperando la farina nel latte e mescolando con la frusta, poi unite il burro a pezzetti e cuocete mescolando fino alla consistenza desiderata. Mescolate la besciamella al pesto e fatene uno strato sul fondo di una teglia, poi proseguite con uno strato di pasta (che avrete scottato in acqua bollente con una goccia d’olio per non farle attaccare), uno di besciamella e uno di pesto fino ad esaurimento degli ingredienti, quindi passate in forno a 180° per una ventina di minuti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail