Cucina russa: l’arrosto di coniglio nel vino rosso

Non si trovano mai molte ricette per cucinare il coniglio che, come tutte le carni bianche, è leggero e quindi indicato nelle diete, digeribile e saporito. Con questa preparazione a base di vino rosso, certo, si aggiunge qualche caloria (che in Russia, viste le temperature, non fanno fatica a smaltire), ma anche il gusto ci guadagna.

Cosa vi occorre: 4 cosce di coniglio, 150 g di patate, 2 cipolle, 30 g di porcini secchi o 60 g di prataioli freschi, 2 tazze di vino rosso, 2 cucchiaini di concentrato di pomodoro, sale, il verde del finocchio e del prezzemolo.

Come si preparano: tagliate le patate a pezzi medi e rosolatele in una casseruola dai bordi bassi, dove aggiungerete anche le cipolle e i funghi soffritti a parte e le cosce di coniglio in pezzi, dorate nel burro. Unite il vino rosso e il concentrato di pomodoro che avrete fatto saltare con una punta di farina e sale e lasciate stufare a puntino. Servite caldo accompagnato da verdura e da una composta di mirtilli rossi macerati.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail