La ricetta della scarola con fagioli alla napoletana

17 Giugno 2013

Quando si pensa alla cucina campana ci vengono in mente buonissimi primi piatti o secondi a base di pesce fresco oppure di formaggi tipici come la mozzarella. Spesso si tende a dimenticare che nella tradizione partenopea ci sono moltissimi contorni degni di nota, dal sapore intenso e dai gusti genuini, come tutte le ricette campane.

La ricetta che vi presento oggi è un contorno degno di queste aspettative che unisce il gusto ed il nutrimento dei fagioli alla scarola, per un risultato dal gusto intenso e dai sapori autunnali.

Ingredienti: scarola 300 g, fagioli 250 g, olio d’olia extra vergine, aglio, sale, peperoncino.

Se avete preso dei fagioli secchi metteteli a bagno per una nottata in acqua tiepida e scolateli il mattino successivo per poi lessarli, a fuoco lento, per un paio d’ore in abbondante acqua senza sale. Se invece volete risparmiare un po’ di tempo potrete usare direttamente i fagioli in scatola, anche se vi consiglio vivamente l’altra soluzione per un risultato ottimale. Servirà un quantitativo doppio rispetto a quelli secchi.
Mentre i fagioli cuociono dovrete stufare la scarola in un altra pentola con un paio di dita d’acqua.

Una volta cotta procedete scolandola con cura e mettete via un po’ dell’acqua di cottura. In una padella mettete qualche spicchio d’aglio in camicia e un filo d’olio. Lasciate insaporire per qualche minuto e aggiungete la verdura, insieme a un po’ di peperoncino. Aggiungere i fagioli precedentemente lessati ed aggiustare di sale, aggiungere l’acqua di cottura conservata e lasciare cuocere per una decina di minuti. Potete servire il piatto con crostini di pane raffermo.

Foto | Jim Nicholas su Flickr

I Video di Gustoblog: Come farà l’aragosta alla brace