Cucina russa a Carnevale: i grissini delle feste

L’ultima settimana che precede la Quaresima in Russia è chiamata la ‘settimana del formaggio’, in cui la carne è già bandita dalle tavole in favore di burro, panna acida, ricotta ecc, naturalmente da accompagnare con questi ottimi e particolarissimi grissini. Nei giorni di festa, inoltre, non manca in nessuna casa russa un gruppo di zingari invitati per allietare la giornata con i loro canti e le loro danze.

Cosa vi occorre: 650 g di farina di frumento, 7 uova, 2 cucchiai di polvere di zucchero, 50 g di burro, 1 bicchierino di vodka o di cognac, 1 punta di coltello di sale. Olio q.b. per friggere.

Come si preparano: frullare le uova con il sale e lo zucchero, mescolate anche l’olio e la vodka (o il cognac) e poco a poco versate questo composto sulla farina disposta a fontana. Lavorate a mano fino a ottenere un impasto omogeneo e lasciate riposare la pasta per una ventina di minuti. Trascorso questo tempo, stendete la pasta e ricavatene forme a piacere che tufferete in olio bollente. Sgocciolate su carta assorbente e fate raffreddare prima di servire come stuzzichini.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail