Come fare la torta Dobos con la ricetta originale ungherese

Cioccolato, burro e caramello: non risparmia certo le calorie la torta Dobos, dolce ungherese inventato dall’omonimo pasticcere nel 1884 e poi perfezionata fino a essere presentata, proprio come un’opera d’arte, all’esibizione nazionale di Budapest l’anno successivo. E un’opera d’arte lo è davvero: si scioglie in bocca fin dal primo cucchiaio!

Cosa vi occorre: 9 albumi d’uovo e 8 tuorli, 3 tazze di zucchero bianco, ¼ di tazza di latte, 1 cucchiaio di scorza grattata di limone, 1 presa di sale, 1 cucchiaino e mezzo di essenza di vaniglia, 1 tazza e mezza di farina, ½ cucchiaino di lievito, 1 tazza di burro morbido, 1 tazza di cioccolato fondente.

Come si prepara: montate le uova a neve con metà dello zucchero; l’altra metà battetela con i tuorli, il latte, la buccia di limone, l’essenza di vaniglia e il sale. A questo punto unite le chiare mescolando delicatamente e da ultimo la farina setacciata con il lievito. Dividete l’impasto in tre parti almeno, disponetele in altrettante teglie uguali di forma e dimensione precedentemente imburrate e infarinate e cuocete a 200° per una decina di minuti, poi sformatele e spennellatele la superficie con la farina. Mentre fate raffreddare (almeno un paio d’ore) preparate la crema al cioccolato lavorando con una frusta il burro al cioccolato fuso ma freddo. A questo punto montate la torta alternando un impasto con uno strato di crema, poi avvolgete tutto nella pellicola e mettetela in frigo per almeno 6 ore. Alla fine preparate il caramello fondendo il resto dello zucchero in un padellino e poi cospargetevi la torta, bordi compresi. Fate ancora raffreddare bene prima di servire.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail