Ricette cinema: i fagottini al gorgonzola di Benvenuti al Sud

Anche la nostra rubrica di ricette tratte dal mondo del cinema vuole celebrare i 150 anni dell’unità d’Italia, occupandosi di una piacevole commedia molto significativa in questo senso: Benvenuti al Sud. Remake di un già gradevolissimo film francese, la pellicola racconta la storia di Alberto, direttore di una filiale delle Poste in Brianza che sogna di trasferirsi nella metropoli milanese con la sua famiglia. Disposto a tutto, ma proprio a tutto, per avere il trasferimento si finge disabile e, una volta scoperto, invece di essere licenziato viene mandato per almeno due anni in provincia di Napoli. Da qui è tutto un susseguirsi di gag in stile demolisci il pregiudizio oppure Padania vs. Ausonia, finché, grazie al filo delle nuove amicizie cucite, si avvera un detto che l’impiegato Volpe aveva profetizzato fin dall’inizio: “Chi viene al sud piange due volte: quando arriva e quando se ne va…”. Tra le varie scaramucce nord-sud non può mancare quella a tavola, come gorgonzola contro mozzarella di bufala: chi vincerà? Noi oggi impariamo una ricettina sfiziosa con il primo di questi formaggi.

Cosa vi occorre: 1 rotolo di pasta sfoglia, foglie di radicchio tipo Chioggia, gorgonzola dolce, noci sgusciate, semi di papavero q.b.

Come si preparano: tagliate il gorgonzola privato della buccia a cubetti, e al centro di ognuno adagiate mezzo gheriglio di noce. Avvolgete il cubetto in una foglia di radicchio e l’involtino così ottenuto avvolgetelo nuovamente nella pasta sfoglia, sigillandone bene i lembi in modo che non si aprano durante la cottura. Cospargete i fagottini di semi di papavero e infornateli a 200° per una ventina di minuti o comunque finché la superficie non risulterà dorata. Un'ottima variante di questo piatto la otterrete sostituendo il radicchio con delle pere Abate di media maturazione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail