Le zucchine sott’olio rientrano di diritto tra le conserve estive da preparare durante la bella stagione con gli ortaggi freschi e gustosi che sono reperibili solo durante tale periodo.

La ricetta della nonna delle zucchine sott’olio ci regala un vasetto prezioso da conservare gelosamente in dispensa e tirare fuori al momento giusto, per gustare da soli, o con i propri ospiti, un antipasto vegetariano semplice ma dal sapore unico.

Se vi state chiedendo come fare le zucchine sott’olio, sappiate che il procedimento è semplicissimo, ma richiede alcuni step fondamentali da rispettare: la bollitura delle zucchine, la loro asciugatura all’aria aperta e la successiva introduzione all’interno dei vasetti.

Da poter fare anche con le zucchine grigliate o in agrodolce, questa è la ricetta base, quella senza cottura che ogni nonna tiene solitamente in dispensa. Se avete tanti ortaggi a disposizione e vorreste utilizzarli in una conserva da leccarsi i baffi – o da poter magari regalare tra qualche mese inserendola nelle tanto apprezzate ceste natalizie – questo è il momento di mettersi a lavoro.

Ingredienti

800 gr di zucchine
750 cc di aceto bianco
sale
peperoncino o pepe
aglio
basilico
origano
olio extravergine di oliva

Procedimento

Lavate e asciugate le zucchine, tagliatele a fettine o rondelle sottili e trasferitele dentro un colino. Cospargetele di sale strato per strato.

Ponete sopra un peso e fatele riposare per circa 3 ore. Trascorse queste, fatele sbollentare per 2-3 minuti nell’aceto bianco bollente, scolatele e trasferitele in un unico strato su un piano di lavoro rivestito da un canovaccio. Fatele asciugare per almeno una notte, quindi versate dentro i vasetti di vetro sterilizzati strati di zucchine alternate con origano, basilico, aglio a fette e peperoncino.

Terminati gli ingredienti, coprite con l’olio e attendete un paio di ore prima di chiudere i barattoli. Conservate in dispensa.

Photo | iStock

Riproduzione riservata © 2022 - GB

ultimo aggiornamento: 27-07-2019