Cucina russa a Pasqua: la cake pasquale

Il pranzo di Pasqua con amici e parenti per i russi deve assolutamente chiudersi con un banchetto ricchissimo di dolci, che vengono decorati con fiori di carta, mentre le uova dipinte a mano, in genere si dispongono come centrotavola adagiate su pianticelle verdi appena germogliate che sono di buon augurio. Non è raro, inoltre, in questo periodo, ospitare i violinisti che fanno il giro della case per suonare inni al Signore: li si accoglie con un bicchierino di vodka e una fetta della tipica cake pasquale.

Cosa vi occorre per la pasta: 350 g di burro, 350 g di zucchero, 300 g di ricotta, 5 tuorli e 2 chiare d’uovo, 2 cucchiai di miele, 1 manciata di mandorle, 1 manciata di gherigli di noci e 1 di uva passa, 1 cucchiaio di buccia di arancia candita, 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata, 1 cucchiaino di bicarbonato, 1 pizzico di sale, 1 punta di coltello di vaniglina, 3 bicchieri abbondanti di farina. Per la copertura: 1 chiara d’uovo, 160 g di zucchero a velo, 2 cucchiai di mirtilli pestati.

Come si prepara: lavorare il burro con metà dello zucchero fino a ottenere un composto spumoso, quindi aggiungete la ricotta passata al setaccio e i tuorli frullati con l’altra metà dello zucchero. A questo punto unite il miele, le mandorle e le noci tritate, l’uva passa, la buccia candita a pezzetti, il limone, il bicarbonato, il sale e la vaniglina. Infine aggiungete la farina e le chiare montate a neve ferma, mescolate delicatamente e coprite con l’impasto uno stampo da torta. Infornate per circa un’ora a 180° e fate raffreddare fuori dal forno. A questo punto spiattate la torta e spennellatela con il composto ottenuto mescolando le altre chiare d’uovo con lo zucchero a velo e i mirtilli.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail