La collana gastronomica “10 modi di…” della Guido Tommasi Editore

La collana gastronomica �10 modi di�� della Guido Tommasi Editore

I libri di cucina mi piacciono molto. Spesso in libreria li cerco, li sfoglio, mi lascio attrarre. Non sono però i libri pieni zeppi di fotografie a piacermi. Sono certamente libri splendidi ma, a mio modo di vedere, uccidono la fantasia in cucina e quasi danno inizio a una gara di emulazione che, spesso, ci fa un po' deprimere perché quasi mai riusciamo a ripetere quello che c'è in foto. La cucina è fantasia, non ripetizione.

Per questi motivi sono rimasto affascinato dalla collana “10 modi di…” della Guido Tommasi Editore: libretti curatissimi dal punto di vista grafico, senza nemmeno una foto (solo qualche disegnino qua e là) che presentano ognuno dieci modi di preparare un determinato ingrediente. Abbiamo, per esempio, dieci modi di preparare la zucca, la vaniglia, gli agrumi, le zuppe d'inverno, l'acciuga...

Ogni libretto ha ventiquattro pagine, costa sette euro e ha la seguente struttura: premessa, dieci ricette, brevi cenni biografici sullo chef che scrive le ricette; quasi seminati lungo le pagine troviamo aneddoti e consigli vari. I libri – rilegati a mano in atelier artigiani parigini – sono molto festosi: cambia la copertina, cambia il colore delle pagine (arancione, per esempio, per gli agrumi; grigio – con una splendida copertina argentata – per l'acciuga; avorio e nero per la vaniglia; pergamenata per le zuppe d'inverno) e, dato da non sottovalutare, si tratta di libri intonsi e che, quindi, al primo uso, vanno “aperti”. Un modo interessante per aprire il proprio modo/mondo di approcciarsi alla cucina.

Le ricette, poi, sono veramente squisite: ananas arrosto alla vaniglia, marmellata di zucca alle noci, fondue di acciughe con ortaggi verdi, maiale caramellato ai limoni confit. Insomma, un vero piacere per gli amanti dei libri di cucina. Da regalare o farsi regalare.

  • shares
  • Mail