Ricette antipasti per Pasqua: bocconcini di salmone sotto sale

Ricette antipasti per Pasqua: bocconcini di salmone sotto sale

I bocconcini di salmone sotto sale sono una rivisitazione di una ricette svedese che solitamente si prepara per festeggiare l'arrivo della primavera (si tratta della ricetta del salmone gravlax). Visto che la Pasqua è la festa della rinascita, potrebbe essere una buona idea prepararli, anche come antipastino ben augurante. Una nota: occorrono due giorni di salatura per preparare questi bocconcini, quindi organizzatevi per tempo.

Per quattro persone occorrono: 1 filetto di salmone (750 g) con la pelle, 1 mazzetto di aneto, 100 g di sale grosso, 80 g di zucchero, 2 cucchiai di pepe bianco.

Eliminate per bene tutte le lische dal salmone, tagliatelo a metà e adagiatene una parte su della carta forno dal lato della pelle. In una ciotola mescolate l'aneto tritato, il sale, lo zucchero e il pepe. Condite con questo miscuglio la metà del salmone sulla carta, quindi coprite con l'altro pezzo di salmone in modo che la pelle rimanga rivolta verso l'alto. Avvolgete i due pezzi di salmone con diversi giri di pellicola trasparente avendo cura di pressare per bene, quindi mettetelo in un vassoio abbastanza ampio, coprite con un tagliere, poggiatevi sopra dei barattoli di conserva (o qualche altra cosa di pesante) e tenete in frigo per due giorni. Ogni dodici ore scolate il liquido che si forma.

Trascorso il tempo di marinatura, spacchettate il salmone e tagliatelo a fettine sottili. Servite su dei cracker non salati (meglio ancora se utilizzate dei cracker di farro o di riso).

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail