I 50 migliori ristoranti del mondo

25 Aprile 2011


Come ogni anno è stata resa nota la lista dei cinquanta migliori ristoranti del mondo. Al primo posto troviamo il Noma (Danimarca), mentre al secondo e terzo abbiamo due ristoranti spagnoli: El Celler de Can Roca e Mugaritz. Subito dopo il podio troviamo il primo ristorante italiano Osteria Francescana di Modena. In questa classifica i ristoranti italiani sono in tutto sei: oltre all’Osteria Francescana di cui sopra abbiamo il Combal Zero di Rivoli – To (28 posizione), Le Calandre di Sarmeola di Rubano – Pd (32 posto), Cracco di Milano (33), Dal Pescatore di Canneto sull’Oglio – Mn (38) e Il Canto di Siena (39 posizione)

Come ogni classifica che si rispetti, anche questa porta con sé una buona dose di polemiche, dovute, principalmente, al metro di giudizio: non sono gli stessi giudici che girano tutti i ristoranti del mondo (e del resto non sarebbe possibile), quindi il criterio di valutazione è molto soggettivo e quello che per un giudice potrebbe essere il top per un altro potrebbe non esserlo. Cosa, questa, riassunta nella celebre locuzione de gustibus non disputandum est. Le classifiche, comunque, sono un buon modo per orientarsi in questo o quel campo. Così anche per la classifica dei cinquanta migliori ristoranti del mondo. Come verificarne la validità? Semplice: se vi capita, andate in uno di questi ristoranti e valutate se è effettivamente buono come si dice o meno. E poi, se volete, raccontateci le vostre impressioni.

Dopo il salto trovate la lista completa.

  1. Noma – Danimarca
  2. El Celler de Can Roca – Spagna
  3. Mugaritz – Spagna
  4. Osteria Francescana – Italia
  5. The Fat Duck – UK
  6. Alinea – USA
  7. D.O.M – Brasile
  8. Arzak – Spagna
  9. Le Chateaubriand – Francia
  10. Per Se – USA
  11. Daniel – USA
  12. Les Creations de Narisawa – Giappone
  13. L’Astrance – Francia
  14. L’Atelier de Joel Robuchon – France
  15. Hof van Cleve – Belgio
  16. Pierre Gagnaire – Francia
  17. Oud Sluis – Olanda
  18. Le Bernardin – USA
  19. L’Arpege – France
  20. Nihonryori RyuGin – Giappone
  21. Vendome – Germania
  22. Steirereck – Austria
  23. Schloss Schauenstein – Svizzera
  24. Eleven Madison Park – USA
  25. Aqua – Germania
  26. Quay – Australia
  27. Iggy’s – Singapore
  28. Combal Zero – Italia
  29. Martin Berasategui – Spagna
  30. Bras – Francia
  31. Biko – Messico
  32. Le Calandre – Italia
  33. Cracco – Italia
  34. The Ledbury – UK
  35. Chez Dominique – Finlandia
  36. Le Quartier Francais – Sudafrica
  37. Amber – Hong Kong
  38. Dal Pescatore – Italia
  39. Il Canto – Italia
  40. Momofuku Ssam Bar – USA
  41. St John – UK
  42. Astrid y Gaston – Perù
  43. Hibiscus – UK
  44. Maison Troisgros – Francia
  45. Alain Ducasse au Plaza Athenee – Francia
  46. De Librije – Olanda
  47. Restaurant de l’Hotel de Ville – Svizzera
  48. Varvary – Russia
  49. Pujol – Messico
  50. Asador Etxebarri – Spagna

Foto | dal libro di René Redzepi, Noma. Time and Place in Nordic Cuisine. An insight into the food philosophy and creativity of Noma restaurant

I Video di Gustoblog: La ricetta di Cristiano Tomei: dal legno nasce il gusto!