È pronto in tavola. Le ricette di Stefano “Vito” Bicocchi

Ã� pronto in tavola. Le ricette di Stefano â��Vitoâ�� BicocchiPiacevole scoperta quella del libro È pronto in tavola. Le mie ricette e quelle di famiglia scritto da Stefano Bicocchi e pubblicato da Pendragon. Stefano Bicocchi lo conosciamo tutti con il nome di Vito, il comico. Personalmente l'ho molto apprezzato nel programma Piattoricco condotto insieme a Giampiero Mancini su Gambero Rosso channel. Vito ama da sempre cucinare, come scrive all'inizio di questo libro di ricette.

Si tratta di una raccolta di centoquindici ricette divise per argomenti: antipasti, zuppe e minestre, paste asciutte, secondi piatti di terra, secondi piatti di mare, uova, salse, contorni, dolci, miscellanea, le ricette di famiglia. Il libro è arricchito con diverse fotografie di Giovanni Bortolani e con la presentazione di Romano Prodi.

Per apprezzare pienamente questa pubblicazione, riporto un passo dell'introduzione dell'autore, che ben lascia respirare l'aria del libro.

Dopo aver parlato di alcuni utensili da cucina, Vito scrive:

Vivere la cucina, vivere in cucina. È questo il vero cuore della casa. Mica il salotto, che va bene per guardare la tivù. Mica la camera da letto, che va bene per dormire. La cucina è il posto ideale per fare l'amore. In tutti i sensi. È amore quello che metto quando faccio le lasagne, strato dopo strato, che combaciano caldi e fumanti fra ragù e besciamella [...] Nulla è più eroticamente simbolico di ciò che si trova in cucina [...] Chissà quanti di noi sono stati concepiti in cucina. Io, di sicuro [...]. Ma certo non solo io. Pensateci, che bello i gesti d'amore fra le farine, e i vetri un po' appannati. Credete a me: chi trova il primo soffio di vita in mezzo a queste cose è più buono, e gli ingredienti della sua ricetta ideale saranno per tutta la vita: amore quanto basta.

Da sottolineare, poi, un passaggio della presentazione di Romano Prodi:

Nelle ricette di Vito ho ritrovato [...] un'aria di famiglia: dalle lasagne fino alla zuppa inglese, passando per le crescentine fritte. Un abisso invece ci separa nella ricetta dei tortellini, in cui mai, anche risalendo indietro per generazioni, la mia tradizione familiare avrebbe potuto immettere un solo grammo di mortadella, nonostante l'importanza determinante che questo delizioso prodotto avrebbe in seguito avuto nella mia vita politica.

Vito [Stefano Bicocchi]
È pronto in tavola. Le mie ricette e quelle di famiglia
presentazione di Romano Prodi
Pendragon, 2011
pp. 164, illustrato, euro 15

  • shares
  • Mail