Cucina russa: le frittelle di ricotta

C’è chi le prepara per colazione, per ripartire davvero di slancio al mattino con una buona dose d’energia in piú, chi le serve come dessert tradizionale, chi le impasta esclusivamente per i bambini, magari insieme a loro per farli giocare in cucina… poi ci sono quelle salate, che alcuni accompagnano addirittura all’aperitivoIn Russia, invece, le frittelle si propongono con il tè del pomeriggio.

Cosa vi occorre: 250 g di ricotta, 1 uovo, 1 cucchiaino di zucchero, 1 pizzico di sale, 1 pizzico di bicarbonato, 2 cucchiai di farina di frumento, 2 cucchiai di burro.

Come si preparano: sciogliere bene la ricotta con il sale, lo zucchero e l’uovo. Quando il composto sarà omogeneo, aggiungete la farina e il bicarbonato continuando a mescolare l’impasto fino a che non sarà pronto per essere steso con il mattarello. Formate una specie di treccia che taglierete in pezzi tondi od ovali, da friggere nel burro da entrambi i lati fino a doratura. Servitele calde accompagnate con panna acida o marmellata e degustatele con tè, caffè o latte caldo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail