Ricette pronte in favola

Ricette pronte in favolaLe favole, si sa, abbondano di cibi e pietanze varie: tavole luculliane, manicaretti degni di re e regine, case di marzapane, delicatezze usate come merce di scambio. Mangiare, mangiare tanto, mangiare bene come metafora di un mondo incantato, di un mondo felice. La bravura del raccontare favole, poi, è direttamente proporzionale all'inventiva che si ha nel rielaborare i menù che troviamo nelle fiabe stesse. Provate a raccontare a dei piccoli uditori la favola di Cappuccetto Rosso mettendo nel cestino della merenda che porta alla nonna tutte le leccornie che piacciono ai piccoli di oggi: i loro occhi si faranno grandi grandi e sentiranno la fiaba come più vicina alla loro esperienza.

Dino Ticli in Ricette ponte in favola. Per chi vuole mangiare con i personaggi delle fiabe gioca proprio su questo aspetto. Prendendo in esame dieci favole classiche (Cappuccetto Rosso, Biancaneve, Cenerentola, La bella addormentata, Il fagiolo magico, Il gatto con gli stivali, I tre porcellini, Hänsel e Gretel, Sette in un colpo, La Bella e la bestia) mette in risalto gli aspetti più gastronomici delle stesse proponendo poi le ricette per la realizzazione dei piatti di cui si parla nei racconti. Ne viene fuori un libro veramente gustoso, è il caso di dirlo, in cui a un invito (nemmeno tanto celato) a riprendere la sana tradizione di raccontare le favole ai nostri piccoli si unisce la passione per la manualità e per il cibo che sempre accompagna una sana ed equilibrata crescita.

E se temete di non ricordarvi più le fiabe di cui si parla nel libro non abbiate paura: l'autore ha pensato bene di riproporle a fine libro, debitamente riviste e adattate.

Dino Ticli
Ricette pronte in favola. Per chi vuole mangiare con i personaggi delle fiabe
illustrazioni di Simona Meisser
Edizioni il Ciliegio, 2011
pp. 144, euro 13,00
età di lettura: dai 7 anni

  • shares
  • Mail