Primi: le orecchiette al cavolfiore

Se volete, consideratela pure una variante delle classiche orecchiette alla barese, questa pasta fatta con il cavolfiore che ricorda il piatto pugliese almeno nella sua cottura che unisce le orecchiette alla verdura. Con il piatto barese, inoltre, certo questo primo ha in comune il sapore gustoso e inconfondibile, che renderà unica e indimenticabile la vostra cena.

Cosa vi occorre: 350 g di orecchiette, 50 g di gherigli di noce, 20 g di mollica di pane fresco, 1 dl di panna, ½ spicchio d’aglio, 1 cavolfiore piccolo, 1 bustina di zafferano (meglio ancora se in stimmi, q.b.), noce moscata, grana grattugiato, sale e pepe q.b.

Come si preparano: passate insieme nel mixer la noci con la mollica di pane, la panna, l’aglio, il sale, il pepe e la noce moscata, fino a ottenere una salsa omogenea. Nel frattempo mondate il cavolfiore, tagliatelo in pezzi e lessatelo in acqua salata cui avrete aggiunto lo zafferano. Quando il cavolfiore sarà quasi cotto, aggiungete nell’acqua anche la pasta, in modo che cuociano insieme. Scolate il tutto, unitelo alla salsa allungata con due cucchiai d’acqua di cottura (senza ripassare sul fuoco che è estate) e servite con grana a parte.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail