Cucina russa: gli agnellotti ripieni di pesce

E poi c’è ancora chi dice che la pasta è soltanto italiana… certo, questa ci somiglia fino a un certo punto alla nostra, che so, pennetta al dente con la pummarola e il basilico, ma è comunque interessante vedere come altre culture come quella russa in questione, abbiano ‘assorbito’ una tradizione culinaria per loro così lontana… vi ho convinto?

Cosa vi occorre: 1 kg di pasta per gli agnellotti (come si fa lo vedi qui), 1 kg di filetto di salmone o, se preferite, pesce misto, 1 cipolla, 100 g di lardo, 1 uovo, 1 pizzico di zucchero, latte, sale e pepe nero macinato q.b.

Come si preparano: tagliate il filetto in pezzi e passatelo almeno due volte al tritacarne insieme con il lardo e la cipolla. Fatto ciò, aggiungete al ripieno il latte, l’uovo, lo zucchero, il sale e il pepe. Mescolando per legare bene tutti gli ingredienti. A questo punto distribuite cucchiai di ripieno su dischi di pasta che chiuderete nella maniera che ormai avete imparato per gli agnellotti. Ricordate che questa pasta va cotta una quindicina di minuti e con questo ripieno, il consiglio è di condirla con burro e salvia, oppure con panna acida, prezzemolo e formaggio piccante grattugiato sopra.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail