Ricette cinema: i croque monsieur di È complicato

Sembra che per la prima volta il nome ‘croque monsieur’ sia apparso sulle vetrine di un Caffè nel Boulevard des capucines nel 1910… un posto lontano mille miglia da Santa Barbara, dove Jane, la protagonista del film È complicato, gestisce un ristorante. Ciò non le impedisce, comunque, di preparare prelibati panini come questi , con i quali seduce Adam, il giovane architetto che le sta ridisegnando la cucina… dimenticavo: Jane è separata da Jake che si è risposato con una donna che ha 20 anni meno di lui; hanno tre figli grandi (anche loro complicati) e 10 anni di divorzio alle spalle per il quale non hanno mai smesso di soffrire. Noi avevamo già imparato i croque monsieur alla francese, perciò oggi (alla faccia della loro festa nazionale di ieri) li facciamo all’italiana.

Cosa vi occorre per 4 persone: 8 fette di pane bianco, 1 mozzarella di bufala, 8 fette di prosciutto affumicato, 1 pomodoro maturo di quelli grandi, 1 spicchio d’aglio, origano, basilico, olio sale, pepe e burro q.b, qualche goccia di aceto balsamico.

Come si preparano: spalmate di burro la metà delle fette di pane; nel frattempo lavate il pomodoro, svuotatelo dei semi e riducetene la polpa a dadini condendola con un filo d’olio, il sale, il pepe, l’origano, il basilico e l’aglio tritato. Cercate di preparare tutto all’ultimo momento, in modo da mantenere la freschezza degli ingredienti. Tagliate a listarelle omogenee il prosciutto e la mozzarella. Su ognuna delle fette non imburrate disponete una listarella di prosciutto e una di mozzarella, quindi una cucchiaiata di pomodoro condito e chiudete il panino con la fetta imburrata premendo leggermente. Soffriggete i croque monsieur così ottenuti in un filo d’olio caldo finché non si scioglie la mozzarella e serviteli bollenti aromatizzati con l’aceto balsamico.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail