Piatti unici: l’insalata di riso nero

Anche questa settimana vi presento una variante della classica insalata di riso, con la quale personalmente ho rotto i rapporti da tempo. La variante sarebbe già costituita dall’impiego di una qualità di riso, il nero Venere, che di per sé è una novità, ma anche il condimento non scherza affatto.

Cosa vi occorre: 1 cipolla tritata finemente, 2 cucchiai di burro, 1 tazza e ½ di riso nero, 1 tazza d’orzo, 2 tazze di funghi tritati, 1 carota a julienne, 4 tazze e ½ di brodo vegetale, ½ tazza di basilico tritato, 1/3 di tazza di pinoli, il succo di 1 lime.

Come si prepara: mettete a bagno il riso almeno 15 minuti prima della cottura; nel frattempo soffriggete la carota e la cipolla nel burro per 5 minuti e quando saranno morbide, aggiungete anche i funghi. Mescolate, quindi quando il composto sarà quasi cotto, unite il riso e l’orzo mescolando per un paio di minuti. Aggiustate di sale e di pepe, aggiungete il brodo e portate a cottura a fuoco lento: vi servirà circa un’ora. Intanto tostate i pinoli in forno senza bruciarli e alla fine aggiungeteli nel riso cotto che potete servire tiepido o completamente freddo, a vostro gusto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail