Come pulire per bene gli scampi

scampiLo scampo è un crostaceo dal corpo allungato e tubolare, con una robusta corazza calcificata e coda a ventaglio e con chele lunghe e sottili. Ha una carne pregiata e dal sapore delicato, ricca in sali minerali. Sono venduti freschi o surgelati ed il loro aspetto deve essere sempre brillante, col corpo rigido e sodo, gli occhi gonfi e di un colore nero profondo.

L'unico svantaggio di questo crostaceo è la sua pulizia; vediamo come fare per rendere il tutto più semplice. Come prima cosa, eliminate le antenne e le zampine, quindi passate lo scampo sotto l'acqua corrente. Con la mano staccategli a testa dalla parte addominale, detta coda, eliminando anche il budellino che troverete in mezzo, di colore verde scuro.

Per sgusciarlo, cominciate dalla parte più vicina alla testa, facendo una leggera pressione coi pollici, e contemporaneamente tirate verso l'esterno. Se avete difficoltà, provate ad incidere il carapace al centro, in modo da rompere gli anelli trasversali. Estraete, infine, la coda in un pezzo unico e sarà fatta!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail